Elezioni, proiezione Swg seggi Senato: a cdx 127-147 seggi, M5S 95-115, csx 50-70

Secondo l’ultima proiezione di Swg per La7 al Senato il centrodestra oscilla tra i 127 e i 147 seggi, il M5S tra 95 e 115, il centrosinistra tra 50 e 70 seggi. LeU si ferma tra 6 e 8 seggi. Nel governo, intanto, si teme gia’ un contraccolpo dei mercati che apriranno domani. La preoccupazione e’ che l’Italia possa finire nel mirino della speculazione dopo l’esito delle elezioni. “Con questi scenari si aprira’ un problema con l’Europa”, afferma per esempio un ministro. Dello stesso avviso Benedetto Della Vedova, di +Europa, che ancora non ha la certezza di avercela fatta: “L’asse Merkel-Macron isolera’ l’Italia”, spiega l’uscente sottosegretario agli Esteri. Sia nel centrodestra che nel centrosinistra non si nasconde che il dato piu’ evidente di questa tornata elettorale e’ la sconfitta dei moderati. “Totale”, dice un big della coalizione di Berlusconi. Il partito azzurro punta sul dato complessivo dell’alleanza, “il centrodestra ha vinto”, scandisce Brunetta. Il Cavaliere e’ convinto di poter esercitare ancora un ruolo centrale della coalizione anche con il sorpasso della Lega ai danni di FI. Ma l’allarme e’ comunque risuonato ad Arcore. La linea e’ quella di non convergere sui Cinque stelle, ma i moderati non escludono alcuno scenario e temono che Salvini possa alla fine virare in quella direzione. Anche nel Pd non si nasconde la sconfitta: “Hanno vinto i populisti”, dicono sia Rosato che Marcucci tanto che Renzi, se dovesse essere confermata la percentuale sotto al 20%, sta pensando di fare un passo indietro.