Abuso per porto turistico Licata, Pm chiede giudizio per dirigente utc e imprenditore

La Procura di Agrigento  ha chiesto il rinvio a giudizio del dirigente del dipartimento urbanistico di Licata, Vincenzo Ortega, e dell’imprenditore Luigi Francesco Geraci per abuso d’ufficio e falso in atti pubblici nell’ambito di un’inchiesta avviata sulla realizzazione del porto turistico di Marina di Cala del Sole che, secondo l’accusa, ha provocato un danno all’Erario di circa 7 milioni di euro. La polizia giudiziaria, come riporta l’Ansa, ha eseguito un provvedimento di sequestro, emesso dal Gip di Agrigento, di attività commerciali, immobili e posti barca realizzati nell’area demaniale del porto turistico di Licata. Nell’inchiesta della Procura ci sono altri 22 indagati per reati in materia di edilizia e per occupazione abusivo di demanio marittimo. I particolari dell’operazione saranno resi noti domani alle 10, durante una conferenza stampa che si terra’ alla Procura di Agrigento, alla presenza del procuratore Luigi Patronaggio.