Erosione Eraclea Minoa, domani audizioni all’Ars: ecco l’elenco degli invitati

Approda all’Ars il problema dell’erosione costiera ad Eraclea Minoa. Se ne discuterà domani, 13 marzo, alle ore 15, nel corso della seduta della commissione Territorio e Ambiente dell’Assemblea regionale siciliana presieduta da Giusy Savarino. Sono stati invitati: l’assessore regionale per il Territorio e l’Ambiente Toto Cordaro; il dirigente generale del Dipartimento regionale ambiente Giuseppe Battaglia; il rappresentante Comitato cittadino ‘Salviamo Eraclea’ Nino Miceli; il responsabile provinciale dell’Associazione ‘Mareamico’ Agrigento Claudio Lombardo; il presidente regionale dell’associazione ambientalista ‘Marevivo’ Fabio Galluzzo; l’operatore turistico Roberto Ragusa. “Finalmente la Regione intende occuparsi del problema dell’erosione del litorale di Eraclea Minoa”, si legge in una nota di Mareamico Agrigento che ringrazia il presidente della commissione Territorio e Ambiente dell’Ars per l’invito a partecipare alle riunione.

Giovedì prossimo, invece, è in programma un’assemblea pubblica promossa dall’opposizione a Cattolica Eraclea. “Negli ultimi anni le numerose e violente mareggiate, gli interventi di cementificazione messi in opera nelle spiagge limitrofe e il mancato annuale ripascimento di sabbia da parte dell’ormai cementificato fiume Platani, hanno cancellato dalle cartine geografiche la spiaggia di Eraclea Minoa con parte del bosco limitrofo e minacciano di distruggere gli stabilimenti balneari , già sopraffatti dall’acqua, e l’abitato estivo. In considerazione che le numerose richieste da parte del gruppo consiliare Cattolica nel Cuore, le sollecitazioni da parte dei cittadini, i numerosi articoli di stampa, i numerosi appelli di MareAmico e di numerosi blogger, le petizioni online e l’intervento di Striscia la Notizia, non hanno sortito l’effetto sperato di sensibilizzare l’Amministrazione Comunale a chiedere lo stato di calamità naturale, lo stato di emergenza e i finanziamenti necessari a fronteggiare con immediatezza l’avanzamento distruttivo del mare, si invitano i cittadini, i consiglieri, l’amministrazione comunale e tutti coloro che hanno a cuore la salvaguardia di Eraclea Minoa a partecipare all’assemblea pubblica che si terrà giovedì 15 marzo alle ore 17.30 presso i locali del centro sociale per promuovere tutte le iniziative finalizzate a richiedere gli interventi necessari alla realizzazione delle opere di salvaguardia della spiaggia e dell’abitato”. E’ quanto si legge in una nota del gruppo consiliare di minoranza, Cattolica Eraclea nel Cuore, composto da Giuseppe Giuffrida, Paolo Cammalleri, Mariella Renda e Pietro Piro.

Il comune di Cattolica Eraclea aveva preparato un progetto da oltre tre milioni e mezzo di euro per il ripascimento della spiaggia realizzato dall’ingegnere Antonio Viviano, ma, lo scorso ottobre, “non lo ha presentato nei termini previsti dall’apposito bando Po Fesr che destinava parte delle risorse agli interventi di contrasto all’erosione delle coste”, come ha spiegato l’assessore regionale al Territorio e Ambiente Toto Cordaro. Adesso, per Eraclea Minoa, a quanto pare, si resta in attesa del nuovo avviso per i finanziamenti del Po Fesr 2014/2020. Ma c’è chi spera in un intervento urgente visto che la situazione si aggrava di ora in ora.