Bando per giornalista gratis al Vinitaly, Associazione Stampa Parlamentare Ars: “Violata la Costituzione”

“A proposito del bando indetto da un funzionario dell’Assessorato regionale all’Agricoltura per un addetto stampa da inviare al Vinitaly a titolo del tutto gratuito, incluse le spese relative al soggiorno, esprimiamo sdegno e rinviamo al mittente l’invito a prestare servizio gratuitamente presso il suo Ufficio alla Regione. Una tale, esplicita, manifestazione di mancato riguardo per la nobile professione giornalistica, viola i principi della Costituzione italiana e merita di essere stigmatizzata: non è ammissibile che chi svolge attività nella pubblica amministrazione in un ruolo apicale, non abbia coscienza del delicato e qualificato lavoro che comporta la gestione della comunicazione, fonte di collegamento tra le istituzioni e i cittadini”. Lo affermano in una nota, a nome degli iscritti all’Associazione Stampa Parlamentare dell’Ars, il presidente Giovanni Ciancimino, il vicepresidente Elvira Terranova, il segretario Loredana Passarello.