Sicilia, Musumeci in visita ai due vigili del fuoco feriti nell’esplosione a Catania

Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, si è recato stamane all’ospedale Garibaldi di Catania a fare visita a Giuseppe Cannavò e Marco Tavormina, i due vigili del fuoco rimasti feriti, dieci giorni fa, nella violenta esplosione del locale di una palazzina e a causa della quale sono morti altri due pompieri e un artigiano. Ad accogliere il governatore, che era accompagnato dall’assessore alla Salute, Ruggero Razza, il direttore generale dell’Azienda ospedaliera, Giorgio Santonocito, i primari dei reparti nei quali i due feriti sono ricoverati, Sergio Pintaudi e Nino Pavone, e ufficiali dei vigili del fuoco. Restano gravi, ma stazionarie, le condizioni di Cannavò, mentre Tavormina potrebbe essere dimesso nei prossimi giorni. Musumeci e Razza si sono soffermati anche a salutare i familiari dei due vigili del fuoco, manifestando loro la vicinanza e la solidarietà di tutta la comunità siciliana.

Nella foto: Musumeci all’ospedale Garibaldi di Catania, si intrattiene con il primario Sergio Pintaudi, un ufficiale dei vigili del fuoco e l’assessore alla Salute Razza.