Ricatto a Crocetta? Il giornalista Lirio Abbate denuncia per calunnia l’ex governatore siciliano

“Respingo le calunniose accuse che mi sono state rivolte da Crocetta in un’aula di Tribunale a Palermo in un processo in cui non sono parte e non mi riguarda. Questo ex presidente di Regione ha fatto accuse infamanti di cui presto dovrà rispondere davanti ai giudici. La calunnia è un reato molto grave!”. Lo ha scritto su Facebook il giornalista de L’Espresso Lirio Abbate Il giornalista Lirio Abbate preannunciando denuncia per calunnia nei confronti dell’ex governatore siciliano Rosario Crocetta che ieri – al processo per calunnia e diffusione di notizie false ai collaboratori dell’Espresso Piero Messina e Maurizio Zoppi, autori dell’articolo sulla presunta intercettazione tra l’ex presidente della Regione e il suo medico, Matteo Tutino –  ha detto: “Il giornalista Lirio Abbate chiamò il mio avvocato dicendogli che, se avessi denunciato i giornalisti Messina e Zoppi per diffamazione, l’Espresso avrebbe pubblicato un dossier su mie presunte e inesistenti pratiche pedopornografiche in Tunisia. Dissi al mio avvocato di riferire ad Abbate che non avevo nulla da temere”.