Sicilia, Bilancio Regione: cresce spesa sanità e pensioni

Aumenta la spesa sanitaria in Sicilia. Il governo Musumeci, nel bilancio di previsione depositato all’Ars, prevede per quest’anno un incremento di 28 milioni di euro e di 93 milioni per gli esercizi 2019 e 2020. In totale, quest’anno, la spesa per la compartecipazione regionale al fondo sanitario è prevista in 4 miliardi e 554 milioni, mentre nel prossimo biennio per 4 miliardi e 619 milioni. Per il governo si tratta di uno dei “principali elementi di criticità che influiscono sulla flessibilità delle poste di bilancio“, come si legge nella nota integrativa al documento contabile. Cresce anche la spesa per le pensioni, con un balzo di 21 milioni rispetto all’anno scorso (178,8 milioni il totale quest’anno) e quella per il trattamento accessorio del personale (+18 milioni), mentre diminuisce di 16 milioni quella per gli stipendi del personale (pari a 483,6 milioni). Tra entrate e spese il bilancio 2018 ammonta a 21,77 miliardi di euro, a fronte dei 19,34 miliardi stimati dal precedente governo Crocetta per quest’anno. Nella foto l’assessore regionale al Bilancio Gaetano Armao.