Salvini: ‘Con Di Maio ci sentiamo dopo Pasqua, si parta da programma centrodestra’

Torna a intervenire sul governo il leader della Lega, Matteo Salvini, sulla formazione del nuovo governo. “Con Di Maio ci sentiamo dopo Pasqua” ha fatto sapere. “Con i 5 stelle – ha evidenziato – stiamo ragionando, se poi questo ragionamento andrà lontano o si fermerà non sono in grado di dirlo adesso”. Salvini premier? “La mia ambizione – ha detto – è di rappresentare tutti gli italiani facendo il Presidente del Consiglio. Però non è una pregiudiziale perché a me interessa lavorare per l’Italia. Qualcun altro diceva: o io o il diluvio, io non ho l’arroganza di dire o io o nessuno”.

“Visto che il centrodestra – ha detto – è la coalizione che ha vinto, sono disposto a dar vita a un governo che parta dal programma di centrodestra e quindi dalla cancellazione della legge Fornero, dalla riduzione delle tasse, dal controllo dei confini, dalle espulsioni dei clandestini”. Sulla riforma pensioni uguale il programma di Di Maio e Salvini che ha aperto anche al reddito di cittadinanza. “Sono disposto a ragionare di redditi di inclusione, leggi di cittadinanza, prestito per entrare nel mondo del lavoro. Sono disposto a ragionare di tutto, ma si parta dal voto degli italiani. Adesso – ha aggiunto come riporta l’Ansa – i numeri non ci sono, tra qualche giorno speriamo che ci siano