“Ritrovo di pregiudicati”, bar chiuso per 15 giorni a Palma di Montechiaro

Il questore di Agrigento Maurizio Auriemma ha firmato il provvedimento di chiusura temporanea di un bar di Palma di Montechiaro che si occupa della somministrazione di alimenti e bevande. Lo ha fatto “per motivi di ordine e sicurezza pubblica”, come reso noto dalla Questura. Il bar dovrà restare chiuso per i prossimi 15 giorni. Al provvedimento di esclusiva competenza del questore si è arrivati dopo una capillare attività di controllo del territorio, contrasto al crimine organizzato e prevenzione di attività illecite.

“All’interno del locale – ha spiegato la Questura di Agrigento – si sono verificate, nel tempo, diverse liti tra gli avventori che usano stazionare nei pressi del bar per l’intero arco della giornata. Inoltre l’esercizio pubblico risulta essere ambiente frequentato abitualmente da persone controindicate ed immerso in un contesto sociale di soggetti con scarsa affidabilità circa l’ordine e la sicurezza pubblica. Tutto questo ha creato una situazione di grave allarme sociale e di pericolo concreto per la collettività locale”. Quanto è accaduto, nelle ultime ore a Palma di Montechiaro, non è – a livello provinciale – il primo caso. Provvedimenti analoghi sono stati firmati, sempre dal questore anche a Porto Empedocle dove verifiche ed accertamenti sono stati svolti sempre dalla polizia. Il provvedimento, a seconda delle motivazioni, può generalmente arrivare anche ad un mese consecutivo.