Scala dei Turchi chiusa per rischio crolli ma turisti invadono la scogliera, la denuncia di Mareamico

“Da oltre 100 giorni la Scala dei Turchi è offlimits per colpa del rischio di caduta massi, sono state emesse 2 ordinanze, una da parte del sindaco e un’altra da parte della capitaneria di porto. Nel frattempo – in assenza di controlli – migliaia di turisti hanno invaso l’area aggirando la staccionata che ne dovrebbe impedire l’entrata”. E’ la denuncia dell’associazione ‘Mareamico’ di Agrigento. “La protezione civile ha realizzato un progetto per permetterne la riapertura. Il progetto consiste nel disgaggio (si rimuoveranno parti e frammenti di roccia a rischio di distacco e caduta) e verrà anche messa in sicurezza la parte sommitale del balcone calcarenitico della Scala dei Turchi, con un intervento di consolidamento efficace ma invisibile agli occhi dei visitatori (dello stesso colore delle rocce) – dice l’associazione . Ed infine verranno pure sistemate le grosse pietre, che nel tempo sono cadute in spiaggia, mentre l’amministrazione in questo lungo periodo di chiusura, invece di sostenere questo progetto, ha solo pensato di costruire un’orribile passerella sull’acqua, che nessuno mai autorizzerà”.