Aggressioni negli ospedali in Sicilia, Musumeci scrive ai prefetti

“La recrudescenza di aggressioni violente nelle strutture sanitarie siciliane ci impone una seria riflessione su un fenomeno che ha assunto livelli allarmanti. È intollerabile che professionisti debbano, nel proprio posto di lavoro, essere esposti a tali rischi ed è altrettanto inqualificabile il metodo di chi intende farsi ragione con la violenza”. Lo afferma, in una nota, il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, dopo l’ennesima aggressione a personale medico negli ospedali siciliani. “Ho scritto – continua – ai nove prefetti della Sicilia, chiedendo loro di convocare al più presto possibile i rispettivi Comitati per l’ordine e la sicurezza pubblica, per discutere in quelle sedi le opportune soluzioni per fronteggiare una vera e propria emergenza. A nome mio, e di tutto il governo regionale, desidero esprimere solidarietà a quei lavoratori offesi dalla violenza: un atteggiamento sempre e comunque ingiustificabile”.