“Viaggio della bellezza”, nuovo percorso tra Girgenti e la Kolymbetra

E’ stata presentata ufficialmente ieri mattina all’ex Collegio dei Padri Filippini, sede della Pinacoteca comunale, la convenzione stipulata tra l’Amministrazione Comunale e il Fai-Giardino della Kolymbetra, per promuovere congiuntamente, con un accordo d’interesse turistico, la promozione di entrambi i siti, in un unico “Viaggio della bellezza”. Nel Palazzo dei Filippini, infatti, è racchiuso gran parte del patrimonio artistico della città dei templi con le opere di vari autori dell’Ottocento e del Novecento tra cui la Collezione Sinatra su monumenti e vedute agrigentine e siciliane in genere, realizzate da Francesco Lo Jacono e da diversi altri paesaggisti. In diverse opere della Collezione è raffigurato il giardino che attornia i templi nella zona archeologica, quello stesso giardino oggi gestito dal Fai e che ogni anno è visitato da migliaia di persone. Ecco dunque il “trait d’union” che consentirà al turista culturale di visionare le opere della Collezione Sinatra al palazzo dei Filippini e successivamente di spostarsi direttamente nella Valle per visitare il “giardino degli dei”, la Kolymbetra, per godere di quella sorta di paradiso terrestre ricco di alberi di agrumi ed essenze mediterranee, tanto decantato da poeti e scrittori durante il grand tour nei secoli scorsi. La firma della convenzione tra Comune di Agrigento e il Fai è del sindaco, Lillo Firetto e del direttore del Giardino della Kolymbetra, Giuseppe Lo Pilato.