Intimidazioni a Licata, Pullara: “Non rassegnarsi a vili intimidatori, sostegno a vittime di gesti criminali”

“Non è possibile tacere di fronte ai gravi fatti avvenuti a Licata domenica notte. Una serie di gesti criminali e atti vandalici che non possono passare sotto silenzio. Condanno senza se e senza ma l’accaduto, e lo faccio come parlamentare, ma ancor prima come cittadino che ha a cuore, come tutti noi Licatesi, le sorti della nostra città. Non si può tollerare che Licata nella notte diventi teatro dell’idiozia criminale di pochi balordi, o, ancora peggio, che sia lasciata alla mercé di vili intimidatori”. Lo scrive in una nota il deputato regionale Carmelo Pullara, capogruppo Popolari e autonomisti all’Ars. “È dovere mio, delle istituzioni e di tutti i padri e le madri di famiglia – aggiunge – non rassegnarsi e impegnarsi perché questa città ritrovi la serenità ed un clima diffuso di legalità, perché quest’ultima è condizione essenziale per lo sviluppo sano e duraturo della nostra comunità. Il mio sostegno più sentito è indirizzato a tutti coloro i quali hanno subito una violenza domenica notte, cittadini e, soprattutto, imprenditori e professionisti. Il mio impegno per una Licata migliore continua e non avrà tregua fino a quando non restituiremo ai figli di questa città un luogo migliore di quello che, oggi, ci appartiene”.