Vino, evento degustazione Ais: parlano i vini Baglio del Cristo di Campobello il 26 aprile

“Viaggio nelle terre di Leonardo Sciascia. Parlano i vini della cantina Baglio del Cristo di Campobello”. E’ questo il titolo dell’evento-degustazione promosso dall’Ais Lazio – delegazione di Frosinone nella cantina della famiglia Bonetta. Così la Ciociaria incontra la Sicilia. L’appuntamento è il 26 aprile alle ore 20 all’hotel Fontana Olente di Ferentino. “Per la degustazione del mese di aprile – si legge in una nota della delegazione Ais di Frosinone guidata da Luisa Cacciotti – ci spostiamo in Sicilia e precisamente presso l’azienda Baglio del Cristo di Campobello in Campobello di Licata – Agrigento, la terra di Leonardo Sciascia. Il progetto di Baglio del Cristo di Campobello è un progetto ai limiti del visionario in quanto gli artefici di questa idea, Angelo, Domenico e Carmelo Bonetta, lo hanno intrapreso per riuscire ad imbottigliare la ‘sicilianità’.

Un’idea ambiziosa, supportata dal prezioso contributo di Riccardo Cotarella, uno tra i più importanti enologi nazionali. La cantina, modernissima in quanto ristrutturata 12 anni fa, si è posta fin da subito il desiderio di esaltare le potenzialità di un territorio ad alta vocazione: le colline di matrice calcareo gessosa a sud di Campobello di Licata. Le vigne crescono tutt’intorno al baglio, su dolci colline di natura calcareo-gessosa, a 300 metri di altitudine nelle campagne di Campobello. Il clima in estate è quello torrido dell’entroterra siciliano, qui però mitigato dalle fresche brezze che arrivano dal non lontano canale di Sicilia. Sui questi suggestivi terreni maturano Grillo, Chardonnay, Nero d’Avola, Syrah, Cabernet Sauvignon e Merlot. Un’idea che ha visto la prima vendemmia aziendale solo nel 2007, ma che già in pochi anni ha saputo conquistarsi un posto di rilievo non solo nel panorama enologico siciliano, ma anche in quello dell’intera Italia. Idee come questa non nascono tutti i giorni e una cantina come Baglio del Cristo di Campobello merita sicuramente tutte le conferme che sta ottenendo: territorialità, autenticità e complessità aromatica sono gli elementi che spingono critici e a pronunciarsi più che favorevolmente nei confronti di questa bella e giovane realtà della Sicilia. A condurre la serata ci sarà il dott. Michele Mastropierro, Sommelier Professionista, relatore AIS e grande conoscitore della realtà siciliana.

I vini in degustazione sono:

– C’D’C’ Cristo di Campobello Bianco IGP Terre Siciliane 2017
– Lalùci Grillo Doc Sicilia 2017
– Adènzia Rosso Doc Sicilia 2015
– Lusirà Syrah Doc Sicilia 2013
– Lu Patri Nero D’Avola Doc Sicilia 2013

Per concludere in bellezza la  Cena  Buffet. Posti limitati. E’ necessaria la prenotazione. Contributo per la serata  25 euro. Le prenotazioni sono impegnative e devono essere effettuate a 3356560062 , oppure via mail a: sommelier.frosinone@aislazio.it”.

VIDEO | Vinitaly 2018, Baglio del Cristo di Campobello in vetrina