Mafia, poesia di Fabio Strinati dedicata a Mario Francese

Per Mario Francese,

per i giornalisti,

per la verità

Verità è quando gli occhi

sanno ascoltare la voce del giusto.

Un suono di campane la domenica,

per raccogliere famiglie

dentro un cerchio di festa.

Verità è quando l’orecchio vede il puzzo

invadere il timpano delicato e flebile,

o impadronirsi di vicoli cittadini

ricchi di una storia pulsante,

come tabacco cancerogeno

nelle arterie di un uomo,

che abbaia ma non ascolta…

Poi, a usar la voce negli angoli

di un giornale, soli come cani

in una ciotola che racchiude verità,

frutto della storia:

porteremo con noi per sempre

i valori e le parole della vita

che, autentica, scorre nelle vene

di chi lotta per la vita stessa.

E non le parole vuote di chi resta,

e resterà al mondo come paccottiglia

in una manciata di alberi, o luce fioca

che penetra dai rami di foresta.

Fabio Strinati