Sicilia, più spese per presidenza Regione in Bilancio: soldi per consulenti, pubblicazioni, ufficio stampa

Aumentano di circa 200 mila euro, rispetto all’anno scorso, le spese per la Presidenza della Regione previste nel bilancio 2018, all’esame dell’Ars assieme alla legge di stabilità. L’aumento – come riporta l’Ansa – riguarda le spese per esperti e consulenti per 30 mila euro (150 mila euro in totale), quelle di rappresentanza, convegni e congressi (+60 mila euro, 200 mila euro il totale), 20 mila euro in più all’ufficio stampa (100 mila euro), 30 mila euro in più per le pubblicazioni (90 mila euro), 40 mila euro in più per la propaganda dell’autonomia regionale (62 mila euro). Rimane invariato il capitolo dei fondi riservati del presidente: 50 mila euro. Si riunirà dopo la seduta dell’aula di questo pomeriggio, impegnata nella discussione generale della manovra, la commissione Bilancio dell’Ars per l’esame del ‘collegato’, il disegno di legge che contiene le norme stralciate dalla legge di stabilità. “Collegato” e manovra, secondo quanto stabilito dalla capigruppo, cammineranno di pari passo in aula.