Wwf Sicilia: solidarietà ai sindaci di Porto Empedocle e Ribera per i gravi atti intimidatori

Il WWF Sicilia Area Mediterranea esprime solidarietà ai sindaci di Porto Empedocle e Ribera, in provincia di Agrigento, per i gravi atti intimidatori che hanno subito in questi giorni. In una società democratica, come quella che abbiamo la fortuna di vivere in Italia, condanniamo ogni forma di violenza, fisica, verbale o psicologica, perché rappresenta il fallimento di chi la mette in essere. L’Amministratore che subisce violenza non può che confermare la sua passione, l’onestà e la concretezza del fare. Certi che le forze dell’ordine sapranno trovare i responsabili, per affidarli all’autorità giudiziaria, siamo convinti che l’affermazione della legalità è l’unica strada che deve perseguire ciascun cittadino.
Chi erroneamente ritiene di poter intimidire il singolo deve sapere che troverà sempre l’opposizione della cultura di civiltà, che in Italia è maggioritaria e portatrice di pace. Il benessere della comunità non può che passare dal vincolo di solidarietà che rinnoviamo agli amministratori comunali nella certezza che confermeranno il loro agire con rettitudine e buone idee. Il WWF Sicilia Area Mediterranea rinnova la propria disponibilità ad operare al fianco dei sindaci di Porto Empedocle e Ribera, Ida Carmina e Carmelo Pace, come già avvenuto in tante altre felici occasioni”. Lo scrive in una nota Giuseppe Mazzotta, presidente WWF Sicilia Area Mediterranea.