Strage di Capaci, a Sciacca un ricordo e una preghiera al cippo di Villetta Lombardo

La città di Sciacca ricorda il sacrificio di Giovanni Falcone, della moglie Francesca Morvillo e degli uomini della scorta, Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinari, uccisi 26 anni fa nell’agguato sull’autostrada A29. Il sindaco Francesca Valenti ha promosso un momento di commemorazione per domani, 23 maggio, con inizio alle ore 9,30, nella villetta Lombardo, davanti al cippo in pietra arenaria che ricorda tutti i caduti nella lotta contro la mafia. Le autorità cittadine deporranno una corona di fiori. A seguire ci sarà un momento di raccoglimento e di preghiera con l’arciprete don Carmelo Lo Bue e un intervento del sindaco Francesca Valenti in memoria delle vittime della strage di Capaci e di quanti, col loro sacrificio, ci hanno lasciato in eredità un impegno che deve essere proseguito con la stessa determinazione nella lotta contro la criminalità organizzata e ogni forma di illegalità.