Incendi: arrestato piromane a Trapani, negli ultimi mesi avrebbe appiccato il fuoco a cinque auto

Risolto il mistero di una serie di attentati incendiari commessi ultimamente tra i comuni di Trapani ed Erice. I Carabinieri hanno arrestato Andrei Chysty Badalucco, 24 anni, con numerosi precedenti, al termine di una complessa attività d’indagine durata circa due mesi. L’ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata emessa dal Gip del Tribunale di Trapani, su richiesta del Pm, titolare dell’indagine. A inchiodare il giovane alle sue responsabilità una serie di elementi raccolti dai militari dell’Arma: in particolare è stato ripreso durante l’ultimo incendio dalle telecamere di videosorveglianza di un esercizio pubblico. Le indagini hanno consentito di ricostruire ben cinque episodi incendiari avvenuti tra le notti di Pasqua sino al 14 maggio scorso a danno di privati cittadini che avevano lasciato le loro auto in sosta. Il giovane infatti appiccava gli incendi alle autovetture in maniera casuale e senza alcun motivo, solo per il piacere di vedere le auto bruciare e mettere in allarme Forze dell’Ordine e Vigili del Fuoco. In alcuni casi si è finanche reso necessario lo sgombero di alcune persone dalle loro case minacciate da fiamme e fumo.