Concours Mondial de Bruxelles, trionfa il Maria Costanza rosso: è il Vino Biologico Rivelazione Internazionale 2018

Ennesimo prestigioso riconoscimento per il Maria Costanza rosso dell’Azienda Agricola G. Milazzo di Campobello di Licata (Agrigento) che ha conquistato la Gran Medaglia d’Oro e il titolo di Vino Biologico Rivelazione Internazionale 2018. “Il Concours Mondial de Bruxelles ha decretato che il nostro Maria Costanza Rosso Riserva 2013 – annuncia l’azienda su Instagram – è il Vino Biologico Rivelazione Internazionale 2018. Una ulteriore conferma dopo la medaglia d’oro ottenuta al Challenge International du Vin 5 il StarWines – the Book al concorso enologico del Vinitaly”.

“Il Maria Costanza Rosso è l’espressione più intensa del nostro modo di interpretare il vitigno siciliano per eccellenza il Nero d’Avola”, spiega l’Azienda Agricola G. Milazzo. “Nel corso degli anni una virtuosa evoluzione ha accompagnato il lavoro di nostri agronomi ed enologi. Nella quota dei vigneti più antichi sono stati inseriti gli apporti di nuovi cloni posizionati in aree più ricche di sostanza organica e di struttura, con l’obiettivo di tenere conto della progressiva mutazione climatica dovuta al riscaldamento globale e continuare il lavoro di valorizzazione del particolare profilo aromatico che caratterizza da sempre il Maria Costanza. Colore rosso intenso tendente al granata. Elegante al naso apre con tenui sentori di frutta e belle note speziate, incenso, inchiostro e macchia mediterranea. Successivamente riaffiorano i sentori di frutto rosso, lampone, ribes maturo. Al palato potente, di ottima struttura, con un tannino levigato e di eccezionale lunghezza gustativa”.

A breve tutti i risultati del Concours Mondial de Bruxelles.

Oggi la proclamazione de i vincitori del 25° Concours Mondial de Bruxelles che si è svolto nelle scorse settimane nel distretto di Haidian, a Pechino. Sono circa 330 i giudici di ogni nazionalità che hanno degustato quest’anno – dal 10 al 13 maggio scorsi – un numero record di vini (oltre 9.180). La Cina ha contribuito in larga parte a questi risultati iscrivendo oltre 480 vini, con un incremento del 90,2% rispetto al 2017. In tutto sono 48 i paesi produttori che hanno partecipato alla competizione quest’anno. I primi dieci, per numero di iscrizioni, sono: Francia, Spagna, Italia, Portogallo, Cina, Cile, Svizzera, Grecia, Messico e Sud Africa.