Via ai progetti per il restyling delle zone industriali siciliane di Agrigento, Enna, Ragusa e Siracusa

Ragusa, Agrigento, Enna e Siracusa. Sono gli agglomerati industriali che nei prossimi mesi saranno interessati da importanti interventi di riqualificazione per migliorare lo stato delle strade e delle infrastrutture presenti negli agglomerati industriali. Sette in tutto i bandi aperti per l’affidamento degli appalti per riqualificare il sistema di viabilità interno e le infrastrutture delle zone industriali: 3 bandi riguardano l’agglomerato industriale di Modica-Pozzallo a Ragusa, 2 quello di Aragona-Favara ad Agrigento, 1 di Enna e 1 di Siracusa per una spesa complessiva dei lavori di 9 milioni e 415 mila euro. I bandi sono già stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana (n. 21 Parte II e III del 25 maggio 2018).

Gli agglomerati di Ravanusa – Area del Salso e Aragona-Favara nell’agrigentino, Modica-Pozzallo nel ragusano, l’agglomerato ‘M’ di Lentini a Siracusa e Via Pasquasia ad Enna saranno interessati da cospicui interventi di restyling per migliorare le condizioni delle strade e delle vie d’accesso alle aree industriali per il miglioramento della vivibilità degli utenti dell’area e non solo. Nei progetti curati dall’IRSAP, Istituto Regionale per lo Sviluppo delle Attività Produttive, sono previsti, più in generale, interventi di irruvidimento e rifacimento del manto stradale, messa in sicurezza e adeguamento alle nuove norme sulle barriere di protezione, pavimentazione e segnaletica stradale verticale e orizzontale. Si tratta di interventi programmati con fondi del ‘Patto per lo sviluppo del Sud’ nell’ambito dei “Contributi agli investimenti e amministrazioni locali per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo Sviluppo e Coesione 2014-2020 per gli interventi di infrastrutturazione e riqualificazione ambientale aree industriali” (ASI). L’affidamento avverrà mediante procedura aperta e con il criterio del miglior prezzo.

“Lo sviluppo delle attività produttive passa anche dalla funzionalità delle aree industriali che servono le imprese insediate e il territorio circostante – ha detto l’Assessore regionale alle Attività produttive, Mimmo Turano – grazie agli interventi sulla viabilità e sulle infrastrutture finanziati dal Fondo di Sviluppo e Coesione – ‘Patto per il Sud’ sarà possibile rivitalizzare gli agglomerati industriali perché possano essere più fruibili oltre che maggiormente attrattivi per investimenti futuri e nuovi insediamenti produttivi”.

“I progetti di riqualificazione e messa in sicurezza della viabilità e delle infrastrutture messi a bando dall’IRSAP interessano i distretti industriali di Agrigento, Ragusa, Siracusa, Enna con alta densità di insediamenti produttivi, in aree che da tempo richiedono interventi di miglioramento strutturale e funzionale”, ha detto il Commissario ad acta IRSAP, Giovanni Perino.

Ecco nel dettaglio i singoli progetti con gli importi destinati ai lavori:

1. Riqualificazione, messa in esercizio e miglioramento funzionale della rete viaria dell’agglomerato industriale di Ravanusa – Area del Salso (AG) – AG001 (importo dei lavori 1.492.212).

2. Riqualificazione e la messa in esercizio della rete viaria dell’agglomerato industriale di Aragona – Favara (AG) – AG003 (importo dei lavori 910.821).

3. Riqualificazione e messa in sicurezza delle strade dell’agglomerato industriale di Modica–Pozzallo (RG) – RG007 (importo dei lavori 1.332.905).

4. Riqualificazione e messa in sicurezza delle strade interne dell’agglomerato industriale di Ragusa nell’area di competenza consortile (RG) – RG005 (importo dei lavori 1.930.592).

5. Riqualificazione infrastrutture delle aree dell’agglomerato “M” di Lentini (SR) – SR001 (importo dei lavori 1.535.930).

6. Miglioramento e riqualificazione della viabilità consortile esistente Via Pasquasia (EN) – EN004 (importo lavori 863.077).

7. Progetto delle strade interne dell’agglomerato industriale di Modica-Pozzallo (RG) – RG006 (importo dei lavori 1.349.649).

I bandi sono tutti pubblicati su www.irsapsicilia.it e sul sito del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti – Servizio contratti pubblici.