Ambiente e turismo, torna a splendere la spiaggia dorata di Eraclea Minoa

Torna a splendere, almeno per il momento, la spiaggia dorata di Eraclea Minoa. Mentre continuano i lavori di pulizia straordinaria, ricomincia a prendere forma il litorale devastato nei mesi scorsi da violente mareggiate. Sono stati rimossi, in gran parte, tronchi e rami disseminati sul litorale, ma si devono fare ora i conti anche con le radici che riaffiorano. I lavori stanno procedendo e la situazione va migliorando, “passo dopo passo”, come ha detto il sindaco di Cattolica Eraclea Santino Borsellino condividendo su Facebook una foto della spiaggia che riprende forma anche se la pineta, evidentemente, si è notevolmente assottigliata. I primi lavori di rimozione di tronchi di alberi pericolanti sono stati affidati alla ditta Ica Energia Srl, senza spese per il comune, e gli alberi sono andati a finire in un impianto a biomasse. I nuovi lavori di pulizia vengono svolti da personale del comune e mezzi a noleggio.

Cominciano in questi giorni ad arrivare i primi bagnanti e turisti, ma restano i divieti di fruizione della spiaggia e di balneazione. “Lunedì prossimo – ha il primo cittadino al Giornale di Sicilia – faremo un sopralluogo con la Capitaneria di Porto di Porto Empedocle per capire se ci sono le condizioni per poter revocare le ordinanze di divieto di fruizione e balneazione”. Riaprirà i battenti anche il Lido Garibaldi, alla seconda spiaggia, chiuso temporaneamente nei mesi scorsi per evitare rischi legati alle mareggiate. “Finalmente la spiaggia pulita”, ha scritto su Facebook il titolare del Lido Bellevue, Giovanni Augello, condividendo alcune foto. Gli operatori turistici tirano così un sospiro di sollievo sperando che il mare non faccia altri danni. Nel frattempo, si resta in attesa del progetto del ripascimento della spiaggia il cui finanziamento, da oltre 4 milioni di euro, è stato annunciato dal presidente della Regione Nello Musumeci nelle scorse settimane alla Valle dei Templi in occasione del 72° anniversario dell’Autonomia.

Le mareggiate ad Eraclea Minoa hanno danneggiato anche strade di accesso e spiazzali. Si è resa necessaria  nuova ordinanza del sindaco disciplinare il transito e la sosta nella zona balneare. E’ stato istituito il senso unico di marcia nella via Dedalo, tratto compreso tra la via Eracle e la via Minosse, con direzione a salire verso l’uscita; è stato revocato il divieto di sosta nel lato destro del tratto di strada della via Dedalo che va dalla cabina Enel allo spazio riservato agli autobus di linea; è stato istituito il divieto di sosta h24 sul lato sinistro a scendere verso il mare nella seconda stradella di accesso all’arenile denominata via Artemide e precisamente nell’ultimo tratto prima del locale Lido Garibaldi, dove è stato istituito anche uno spazio riservato ai veicoli dei diversamente abili.

Intanto, da oggi, 3 giugno, l’Oasi Marevivo di Eraclea Minoa torna ad essere “un punto di riferimento per tutti coloro che quest’estate vorranno esplorare le spiagge e la pista forestale, partecipando alle attività divulgative, culturali e di turismo naturalistico con le escursioni eco-sostenibili proposte dalla delegazione siciliana di Marevivo”. Oggi la presentazione delle attività della stagione durante l’evento d’inaugurazione “Aspettando l’estate 2018“. Si darà vita a una giornata ecologica con la pulizia della spiaggia compresa tra Eraclea Minoa e Bovo Marina e sarà liberata una tartaruga Caretta caretta riabilitata grazie alle cure dei biologi dell’ Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia A. Mirri.