Governo Conte al lavoro su pensioni e reddito di cittadinanza, domani il voto di fiducia al Senato

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, chiuso nel suo ufficio di Palazzo Chigi, è al lavoro con il suo staff per scrivere di suo pugno il discorso che terrà domani (5 giugno) in Parlamento. Una dichiarazione programmatica che servirà a presentare il “programma del cambiamento” con dentro tutti i temi forti del contratto di governo di Movimento 5 stelle e Lega. Tra questi il reddito e la pensione di cittadinanza e il superamento della legge Fornero. Il piano di riforma pensioni del governo gialloverde prevede Quota 100 per tutti e Opzione donna. Il premier interverrà al Senato per le dichiarazioni programmatiche intorno alle 12. Alle 13 andrà quindi alla Camera per replicare l’intervento. La discussione generale, a Palazzo Madama, dovrebbe riprendere intorno alle 14.30. E’ questo il timing deciso dalla conferenza dei capigruppo del Senato che, dopo quasi due ore di riunione, ha stabilito che il voto di fiducia sul nuovo governo si concluderà entro le 20.30 di domani sera.