Agrigento, centro scommesse abusivo chiuso dal questore

Avrebbero raccolto scommesse ippiche e sportive abusivamente, senza la necessaria licenza di polizia. Il questore Maurizio Auriemma, ha adottato un provvedimento di revoca del titolo autorizzativo e ha ordinato l’immediata cessazione dell’attività di raccolta scommesse. Provvedimento che è stato notificato dal personale della divisione polizia Amministrativa e Sociale della Questura ai responsabili di uno dei centri scommesse del capoluogo. Anche questa attivitàrientra nel controllo del territorio e nella prevenzione delle attività illecite. Il provvedimento di revoca riguarda, nello specifico, l’esercizio di attività di raccolta su rete fisica delle scommesse. Le verifiche svolte dai poliziotti della divisione Amministrativa e Sociale della Questura hanno consentito d’accertare – secondo la ricostruzione della questura – che l’attività di raccolta delle scommesse sarebbe stata esercitata, per conto di una società concessionaria,  in assenza della necessaria licenza di polizia. I controlli, anche su questo settore che è quello delle scommesse su rete fisica o con raccolta a distanza, continueranno anche nelle prossime settimane.