Cantieri di lavoro in Sicilia, l’assessore Ippolito illustra il provvedimento contenuto nel Collegato

Con i voti contrari del deputato del Pd Sammartino e dei pentastellati Campo, Di Paola, Schillaci e Di Caro, la quinta commissione parlamentare Cultura, Formazione e Lavoro all’Ars ha espresso parere negativo all’emendamento aggiuntivo presentato dall’assessore regionale del Lavoro Mariella Ippolito alle disposizioni programmatiche e correttive per il 2018. Il provvedimento prevede nuovi criteri di proporzionalità rispetto al numero di abitanti di tutti i comuni siciliani per la ripartizione dei fondi destinati ai cantieri di lavoro, ridotti di un quarto rispetto alla programmazione originaria del 2009. “La logica dei cantieri di lavoro – ha spiegato Ippolito in Commissione – viene riformulata in una visione di equità territoriale, in grado di coniugare ottimizzazione delle risorse e condivisione di un servizio i cui benefici trovano oggettivo riscontro nel tessuto sociale e nel patrimonio pubblico dei Comuni. Sono rammaricata della valutazione della commissione, ma auspico che in aula la discussione possa incontrare la sensibilità delle parti e produrre effetti positivi anche per quelle micromunicipalità sempre più frequentemente escluse dai processi economici”.