Realmonte: attentato incendiario al Giallonardo Q fallisce per il maltempo, locale danneggiato

Hanno tentato di incendiare il chiosco «Giallonardo Q». Nessun dubbio sulla matrice dolosa visto che, sull’arenile, a pochi passi dalla struttura, è stata ritrovata una bottiglia di plastica squagliata, un tappo e un accendino. Come riporta il Giornale di Sicilia oggi in edicola, a salvare il «Giallonardo Q» – che si trova proprio sulla spiaggia di Giallonardo, fra Porto Empedocle e Realmonte, – è stata la forte pioggia e la brezza marina. La struttura era di fatto, nella notte fra giovedì e venerdì, impregnata di acqua. Motivo per il quale l’incendio – che avrebbe distrutto il chiosco, che è di proprietà del fratello del consigliere comunale di Porto Empedocle: Dario Puccio, – non è divampato. A fare la scoperta della parete esterna del locale pesantemente danneggiata è stato proprio il consigliere comunale: «Il tentativo di distruggerlo non è riuscito per via della pioggia e della brezza marina derivante dal mare agitato». I carabinieri hanno raccolto la denuncia, che è stata ufficialmente presentata ieri, hanno sequestrato l’accendino e avviato le indagini. «Non abbiamo mai ricevuto minacce o segnali di nessun tipo – ha spiegato il consigliere comunale Dario Puccio – . Non riusciamo proprio a capire».