Confindustria al Governo Conte: riforma pensioni non è prioritaria per il Paese

“Le pensioni sono una questione ma non possono essere la questione prioritaria del Paese”: lo ha detto oggi il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia a margine della assemblea dell’Unione industriale di Torino.  “E’ evidente – che in questo Paese bisogna parlare di lavoro e giovani. Per farlo abbiamo bisogno da un lato di avere attenzione alle politiche per i giovani con piani di inclusione nella Pa e nel privato. E dall’altro rendere competitive le imprese italiane affinché possano creare occasioni di lavoro strutturali”, ha detto Boccia. Una presa di posizione, quella del presidente di Confindustria, che arriva a pochi giorni dall’annuncio del ministro dello Sviluppo Economico e del Lavoro Luigi Di Maio dell’intenzione del governo di tagliare le pensioni sopra i 4-5000 euro che non siano interamente finanziate dal versamento dei contributi a vantaggio invece di un innalzamento delle pensioni minime.