“Respiri d’Autore”: teatro e musica in cantina alle falde dell’Etna

Un territorio e la sua storia, una tenuta e le sue storie. Promosso dall’Associazione culturale Fucina13, ritorna il ciclo di appuntamenti artistici di Respiri d’autore, realizzati con il contributo determinante delle Cantine Murgo nella sede storica della Tenuta San Michele a Santa Venerina, alle falde dell’Etna. La terza edizione di Respiri d’autore avrà una non piccola variante rispetto agli anni precedenti: non si limiterà a esaltare la corte del fondo né le moderne, calorose architetture del wine bar: sarà itinerante, mobile, migrante, seguendo un percorso – che verrà svelato sera per sera, senza alcuna anticipazione o previsione possibile – alla scoperta di paesaggi, prospettive, orizzonti diversi e diversificati. E tutto questo per rendere giustizia a un programma che spazia dal classico al jazz fino al teatro, altra importante novità di quest’anno.

Si comincia dunque il 1° luglio con un appuntamento con il teatro, un interessante esperimento – condotto sotto l’egida del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Ateneo catanese – che ricorda il centenario della Prima Guerra mondiale: Cunfini, spettacolo incluso tra quelli patrocinati dalla Missione per gli anniversari di interesse nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, racconta la guerra secondo una prospettiva siciliana, battaglie, sconfitte e vittorie viste dal basso, vissute sulla pelle di chi tutto subiva e poco comprendeva. È il frutto di un lavoro laboratoriale, finalizzato alla raccolta e valorizzazione di testimonianze che, grazie all’impegno registico di Andrea Lapi, restituiscono e reinventano un Martoglio al tempo della guerra, fatto di comari e di curtigghi, di gioie e di dolori, di lettere a distanza e di dialoghi interrotti, di lontananze e di presenze, del tempo che passa e tutti trasforma in eroi involontari per colpa di disegni imperscrutabili.

A seguire quattro appuntamenti con la musica. Si comincia con il Cool Jazz Quartet, il 6 luglio, che schiera alcune eccellenze del jazz non solo siciliano, a cominciare da Nello Toscano e Giuseppe Privitera, per una serata all’insegna dell’improvvisazione più glamour, in un itinerario che sarà fatto di musica e di letteratura fuse insieme. Domenica 15 luglio sarà la volta di Anaktoron, un progetto artistico curato da Carmelo Salemi e Ketty Teriaca nato per «descrivere un mondo immaginario carico di suggestioni e di tensioni, dove ogni emozione trova il suo spazio dentro il silenzio.» Anaktoron è, infatti, il luogo del silenzio eterno, della più grande necropoli siciliana, in stile miceneo, che sorge sull’altopiano di Pantalica: le pietre segnate dal tempo lasciano spazio al libero fluire del pensiero musicale, al soffio della natura, all’incontro con la terra e il vento della Sicilia.

Tra gli impegni di Respiri d’autore c’è sempre stato il desiderio di promuovere giovani, ma già affermati talenti del territorio etneo. Quest’anno la scelta è caduta su Allegra Ciancio, forte di un’innumerevole serie di primi premi di concorsi nazionali e internazionale e, soprattutto, di una formazione di eccellenza che l’ha portata a essere annoverata tra le più valenti virtuose catanesi. Alla Tenuta San Michele si cimenterà – venerdì 20 luglio – con un repertorio che affronta l’evoluzione della sonata, tra Otto e Novecento, in un programma molto impegnativo e di sicuro impatto. Gran chiusura, una settimana più tardi, venerdì 27 luglio, con il graditissimo e atteso ritorno della pianista Junko Mashima, giapponese di nascita ma italiana di adozione, autentica beniamina del pubblico per la carica rivoluzionaria, incendiaria, vulcanica che trasmette sempre durante i suoi concerti. E non potrebbe essere conclusione più appropriata, per una rassegna che si svolge all’ombra del vulcano e ne celebra le ombre, i respiri, i sospiri.

Il calendario di Luglio 2018:

Domenica 1 Luglio – Cunfini – Sicilia e Grande Guerra 
SPETTACOLO TEATRALE: regia di Andrea Lapi con il coordinamento del prof. Giuseppe Barone
Venerdi 6 Luglio – Cool jazz quartet
Giuseppe Privitera, Tromba – Nello Toscano,Contrabbasso – Giuseppe Asero, Sax – Alessandro Baldi, chitarra – Carmelo Motta, voce recitante
Domenica 15 Luglio – Anaktoron
Carmelo Salemi, Clarinetto – Ketty Teriaca Pianoforte
Venerdi 20 Luglio – Boccioli
Allegra Ciancio, Pianoforte
Venerdi 27 Luglio – Junko Mashima & Friends
Junko Mashima, Pianoforte