Sicilia, Miccichè: “Il Palazzo Reale sintesi di culture ed esempio di convivenza”

Il presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè, in occasione del secondo giorno di lavori del convegno internazionale “Il Palazzo disvelato”, in corso a Palermo, ha posto l’accento sul ruolo che ha avuto il Palazzo Reale nel corso dei secoli. “La storia del Mediterraneo, e la storia della Sicilia in particolare, è fatta di migrazioni. Il Palazzo Reale di Palermo – prosegue Miccichè – è un raro esempio di convivenza e rappresenta una straordinaria sintesi di culture arabo, greco-bizantina e normanna”.

“Da oggi, – ha sottolineato il Presidente dell’Ars – grazie al progetto del rilievo tridimensionale e delle banche dati, ovunque ci si trovi, da Boston a Tokyo, e in qualunque parte del mondo, con un semplice clic, si potrà entrare virtualmente nelle stanza di re Ruggero e nelle sale frequentate dall’imperatore Federico II. Grazie alla piattaforma web interattiva e multimediale, disponibile nel sito dell’Ars, e grazie ad un’app creata ad hoc, chiunque potrà fare un viaggio meraviglioso a Palermo città d’arte, storia, cultura, da sempre punto cruciale del Mediterraneo”.