Riforma Pensioni, il ministro Di Maio conferma: “Faremo la quota 100”

Il ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, torna oggi a parlare di riforma pensioni e rassicura sulla quota 100: ‘E’ nel contratto di governo’, ha detto intervenendo alla Festa del lavoro di Milano. La quota 100 dunque si farà, secondo le ultime dichiarazioni di Di Maio: “C’è un tema prima di tutto sulla quota 100, mi pare che l’abbia detto ieri il presidente dell’Inps: ci ritroveremo diverse centinaia di migliaia di pensionati, circa un milione di pensionati. Questo – ha aggiunto – non è un tema che ci deve necessariamente spaventare perché, soprattutto nella Pubblica amministrazione, favorire il ricambio generazionale significa portare nuove competenze per le nuove sfida della Pa”. “Per quanto riguarda quota 100 è nel nostro contratto di governo e la dobbiamo fare per tante ragioni. Per permettere ai giovani di entrare sempre di più nel mondo del lavoro, per dare la possibilità a chi ha lavorato una vita di andare in pensione”. Il vicepremier ha però evitato di parlare degli altri punti inseriti nel contratto di programma del cosiddetto “governo del cambiamento”, punti importanti come le modifiche alla legge Fornero e la proroga di Opzione donna.