Agrigento, ex consigliere Di Rosa incatenato davanti al municipio: ”Voglio sentenza su Firetto della Corte dei conti”

L’ex consigliere comunale di Agrigento Giuseppe Di Rosa ha deciso di incatenarsi davanti al palazzo comunale dover ha  iniziato, ha detto tramite i social, “lo sciopero della fame”. “Verità e giustizia giusta, gli agrigentini vogliono sapere da chi sono amministrati”, si legge nel cartellone di Di Rosa che ha inscenato questa protesta per sollecitare il deposito della sentenza della Corte dei conti sull’operato del sindaco di Agrigento, Lillo Firetto quando era amministratore a Porto Empedocle, comune dove è stato dichiarato il dissesto finanziario dalla giunta del Movimento 5 stelle.