Sicilia, Musumeci: accordo con la Guardia di Finanza per rafforzare controlli su finanziamenti pubblici

Maggiori strumenti di verifica sui finanziamenti regionali, grazie a un protocollo d’intesa firmato dal presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, e dal comandante regionale della Guardia di Finanza, Ignazio Gibilaro. L’accordo è stato siglato a Palazzo d’Orleans e si inserisce tra gli interventi mirati a una maggiore trasparenza amministrativa e alla riduzione di illeciti riguardanti i finanziamenti pubblici, attraverso lo scambio diretto di informazioni inerenti i passaggi burocratici e i beneficiari degli interventi. «Un altro passo in avanti – ha affermato il presidente Musumeci – verso una politica della trasparenza che guardi concretamente ai risultati e che induca sempre più a comportamenti volti alla legalità, base di ogni società che possa davvero definirsi civile».
Il protocollo riguarderà l’intero comparto regionale e oltre alla Presidenza saranno coinvolti anche gli assessorati. Il flusso dei documenti prodotti potrà essere passato al setaccio dalle forze dell’ordine attraverso un canale diretto che tutelerà maggiormente gli uffici regionali da eventuali illeciti. «Quello di oggi – ha aggiunto il generale Ignazio Gibilaro – è un importante Accordo quadro che segna il punto di partenza verso una maggiore tutela del tessuto sociale ed economico del territorio. Un segnale importante che migliora anche l’efficienza delle collaborazioni tra Pubblica amministrazione e forze dell’ordine».