Pensioni, Di Maio: ”Modificare la riforma Fornero è possibile”

Il vicepremier M5s torna a parlare di vitalizi e pensioni. “Dopo l’abolizione dei vitalizi taglieremo tutte le pensioni d’oro – ha ribadito oggi Luigi Di Maio – da 4mila euro in su per chi non ha versato i contributi. Quindi se prendi 20mila euro al mese di pensione d’oro e non hai versato i contributi io ti do una pensione per quanti contributi hai versato.  Che è quello che sta accadendo in queste ore agli ex parlamentari”. Il ddl Di Maio dovrebbe approdare la prossima settimana in Parlamento. Dopo il taglio degli assegni privilegiati si attende il superamento della riforma pensioni targata Fornero. Il piano del governo gialloverde prevede quota 100, quota 41 per i precoci, proroga di Opzione donna. Si dovrà comunque attendere la legge di Bilancio 2019 che sarà discussa in autunno.

Ha detto oggi Di Maio in un video su Facebook parlando di pensioni, lavoro, fisco. “Ci hanno sempre mentito. E come ci hanno mentito sui vitalizi ci hanno mentito sulla legge Fornero, ci hanno mentito sul reddito di cittadinanza, ci hanno mentito sulla flat tax e ci stanno mentendo su tante altre punti che sono all’interno del contratto di governo. No abbiamo dimostrato che quando una cosa la politica la vuole fare si può fare. Non permettere mai a nessun politico di dirvi che una cosa non si può fare, perché si può fare tutto”. Quindi anche superare la legge Fornero, tra i cavalli di battaglia sia del Movimento 5 stelle sia della Lega di Matteo Salvini.