Ferrovia dei templi, da sabato 28 luglio ripartono i treni per la Valle e Porto Empedocle: previste degustazioni gratuite

Torna l’ormai tradizionale appuntamento estivo con i treni storici nella valle dei templi di Agrigento. Si parte sabato prossimo, 28 luglio: si parte alle ore 16 alla stazione di Agrigento Centrale. L’itinerario di viaggio riprende la formula degli anni passati e prevede una prima sosta ad Agrigento bassa per la salita dei passeggeri, fermata a Tempio di Vulcano (con possibilità di visitare il Giardino della Kolymbetra) e arrivo alla stazione di Porto Empedocle Centrale e Succursale alle 17. Ai passeggeri che scenderanno a Porto Empedocle, la condotta Slow Food di Agrigento offrirà una degustazione a tema, mentre i soci di Ferrovie Kaos garantiranno visite guidate all’interno dello storico impianto.
Il treno di ritorno partirà alle 18.30 dalla stazione di Porto Empedocle Succursale, per giungere a Tempio di Vulcano alle 18.45. Qui è programmata una ulteriore sosta per consentire ai passeggeri di degustare altri prodotti tipici al tramonto nel suggestivo scenario della Valle dei Templi.
Alle 19.30 il treno ripartirà alla volta delle stazioni di Agrigento Bassa e Agrigento Centrale dove giungerà alle 20.05. L’iniziativa, denominata Il treno dei pani votivi, feste del mare e dolci conventuali, rientra nell’ambito dei Treni storici del gusto, organizzati dall’Assessorato Regionale al Turismo e Fondazione FS Italiane in collaborazione con Slow Food Sicilia che curerà i “laboratori del gusto”, sarà ripetuta ogni sabato fino al prossimo 1 settembre.
“A quasi un decennio dai primi treni organizzati a livello amatoriale e organizzati in primo luogo per salvare la linea di Porto Empedocle dall’abbandono – si legge in una nota dell’associazione Ferrovie Kaos – non possiamo che tracciare un bilancio estremamente positivo. Sulla Ferrovia dei Templi, una delle nove ferrovie turistiche italiane attualmente in esercizio, viaggiano ormai centinaia di treni ogni anno. Da ottobre a giugno i treni d’agenzia riservati a visitatori stranieri che hanno contribuito a destagionalizzare il turismo ad Agrigento, mentre in estate, grazie al contributo determinate della Regione Siciliana, treni storici aperti a tutti, turisti e agrigentini”. I biglietti per viaggiare a bordo dei treni storici sulla Ferrovia dei Templi sono in vendita in tutte le biglietterie ferroviarie e sul sito www.trenitalia.it