Medico aggredito all’ospedale di Acireale, arrestato paziente

Un medico è stato aggredito da un paziente, che lo ha colpito alla testa con un oggetto, mentre era in servizio nel reparto di ortopedia dell’ospedale di Acireale. L’episodio è stato denunciato ai carabinieri della locale compagnia che hanno avviato le indagini. “È un fatto gravissimo che si aggiunge al novero degli episodi di violenza ai danni di operatori del servizio sanitario – ha detto il direttore generale dell’Azienda sanitaria provinciale (Asp) Catania, Giuseppe Giammanco – non ci sono ragioni o spiegazioni plausibili per simili atti che condanniamo in modo fermo. Mi sono accertato delle condizioni di salute del collega al quale esprimiamo tutta la nostra vicinanza. Ringrazio i carabinieri per il pronto intervento che ha evitato conseguenze peggiori”.

I carabinieri hanno arrestato il ricoverato nel reparto di ortopedia dell’ospedale di Acireale che ha aggredito, colpendolo alla testa, un medico mentre era in servizio. La notizia è confermata dall’assessore regionale alla Sanità, Ruggero Razza. “Ho appreso che i carabinieri di Acireale hanno arrestato l’autore dell’aggressione nei confronti del medico ortopedico – afferma l’assessore Razza – un soggetto che non posso che definire: criminale. L’episodio è avvenuto in un reparto dell’ospedale di Acireale e segna il livello di inciviltà che si può raggiungere se non si pone un argine a questa recrudescenza di violenza nei confronti dei camici. Ringrazio, ancora una volta, le forze dell’ordine e – chiosa l’assessore Razza – auspico un giudizio per direttissima ed una condanna esemplare per l’autore di questo gesto ignobile”.