Treni del Gusto, Pappalardo: ”50 opportunità di viaggio per raccontare la Sicilia attraverso il cibo”

“Dal 28 luglio al 9 dicembre l’Assessorato regionale Turismo Sport e Spettacolo, con la collaborazione della Fondazione Ferrovie dello Stato e Slow Food, offre cinquanta occasioni di percorrere su treni storici la Sicilia in ventitre diversi itinerari sul tema del gusto. In questo mio progetto i viaggiatori verranno coinvolti nella narrazione dei territori siciliani messi in ombra dalle principali mete turistiche, rendendo protagonisti i paesaggi delle colture, bagli, masserie, mercati storici, le segrete dolcezze dei conventi, le comunità rurali e del mare, leggende, superstizioni, miti, feste religiose che scandiscono i tempi della produzione e ringraziano o propiziano abbondanza di raccolti e pescato”. Lo scrive in un post su Facebook l’assessore regionale al Turismo Sandro Pappalardo, che aggiunge: “Cinquanta opportunità di viaggio per raccontare e interpretare la Sicilia attraverso il cibo, perché è stato spesso espressione profonda della cultura delle comunità o, come andava affermando Sciascia, è nelle scelte di cibo che si rintraccia e interpreta la marca di identità di un territorio. Una narrazione a più voci che coinvolgerà le condotte slow food e i produttori di Presidi e dell’Arca del gusto, veri e propri tesori umani viventi, capaci di preservare la ricca biodiversità della Sicilia”.