Rifiuti, Savarino: “Grave situazione di disagio nell’Agrigentino, irregolarità impianti non ricadano sui cittadini”

“Grave situazione di disagio nell’agrigentino sui rifiuti, le irregolarità degli impianti che si è giustamente preteso che sì adeguassero alla legge vigente, non possono ricadere sui cittadini, con costi aggiuntivi. Ho investito del problema l’assessore Pierobon e il dirigente Cocina, vanno velocizzate al massimo le autorizzazioni in itinere, discarica di Enna in primis, e nelle more vanno trovate soluzioni alternative ad Alcamo che comporta costi abnormi oltre la tolleranza etica per tutti i Comuni ad est della provincia. Soprattutto per i Comuni virtuosi che fanno la differenziata, come vuole il Presidente Musumeci, vanno fatti tutti gli sforzi possibili e promosse le soluzioni che premino e non danneggino oltremodo caricando di costi intollerabili i cittadini”. Lo scrive in una nota la presidente della commissione Territorio e Ambiente dell’Ars, Giusy Savarino, che aggiunge: ” Domani mattina avrò in commissione assessore e dirigente al ramo, mi auguro che riescano a mettere nero su bianco al più presto un provvedimento che, nonostante il momento emergenziale, trovi una soluzione adeguata, eventualmente anche diversificando il luogo di conferimento Comune per Comune”.