Telecamere contro l’abbandono dei rifiuti, ma a Ribera le rubano

A Ribera, rifiuti abbandonati in prossimità dell’isola ecologica e una telecamera di vigilanza è stata rubata da ladri acrobati che sono arrivati a un’altezza di circa 5 metri per prelevarla. A Ribera – come riporta il Giornale di Sicilia oggi in edicola – siamo già al secondo furto di telecamere piazzate per colpire l’abbandono dei rifiuti. Per rubare quella che era stata piazzata, su un palo, a un’altezza di circa 5 metri, nella zona di Santa Rosalia, lungo la strada che conduce all’isola ecologica, chi è entrato in azione era munito di una scala molto alta. Difficile immaginare che possa essere arrivato così in alto soltanto con la forza delle braccia. Il Comune di Ribera, però, sta pensando a un sistema ancora più sofisticato. «Abbiamo preso contatti – dice il vice sindaco, Nicola Inglese – con una ditta che dispone di telecamere che, anche in caso di furto, hanno già trasmesso il filmato registrato». In pratica, se qualcuno dovesse rubarle sarebbe filmato durante la fase del furto.