Vandali in azione nella scuola “Gravina” di Montevago, il sindaco: “Sono amareggiata, potenzieremo la sorveglianza”

“Sono amareggiata per quanto accaduto nella scuola ‘Eleonora Gravina’ dove per qualche mese, oltre alla scuola elementare, è stata ospitata la scuola media. Sconcertata per il fatto che dei ragazzini di scuola media, come presumo sulla base di alcune scritte ritrovate all’interno dell’edificio, abbiano potuto commettere degli atti vandalici in danno della scuola e quindi degli altri compagni. La scuola è un luogo di cultura che è di tutti va rispettato, custodito e tutelato da tutti in primis da chi lo frequenta”. Lo ha detto il sindaco di Montevago, Margherita La Rocca Ruvolo, a proposito del raid vandalico nella scuola “Eleonora Gravina”. “Mi auguro – ha aggiunto il primo cittadino – che le forze dell’ordine risalgano agli autori del fatto. Spero che chi ha commesso questi fatti possa pentirsi e comprendere la gravità di ciò che ha fatto, l’auspicio è che non si verifichino più atti di questo tipo. L’amministrazione comunale cercherà di intervenire potenziando la sorveglianza dell’edificio”.