Eraclea Minoa, presentazione del libro di Milena Argento “Era solo tutto questo” l’11 agosto

Sabato 11 agosto alle 18:30, nel locale “Minosse” di Eraclea Minoa, la presentazione del libro “Era solo tutto questo” dell’insegnante cattolicese Milena Argento pubblicato da Edizioni Del Faro.

Un libro che si legge d’un fiato grazie al suo stile asciutto e immediato, una scrittura senza fronzoli che va subito al dunque. Un romanzo che rievoca non solo vicende, ricordi ed emozioni personali e familiari, ma che racconta anche di una comunità, di un popolo, quello cattolicese (e siciliano in genere), con i suoi usi, i suoi costumi, le tradizioni culturali, le feste religiose.

La trama. “Marta – si legge nella descrizione del romanzo – torna al suo paese dopo vent’anni per vendere la vecchia casa di famiglia, ma i ricordi hanno il sopravvento e la fanno riflettere su ciò che è venuta a fare. Rivive momenti della sua vita, che non ricordava quasi più e che la fanno sentire più ancorata che mai al piccolo centro che le ha dato i natali. Tutta la semplicità di quel posto e la naturale bellezza del territorio le fanno prendere, insieme ai ricordi, la decisione di non vendere e di tornarvi tutte le volte che può, perché solo lì riesce a provare una sensazione di vero benessere”.

L’autrice. Milena Argento nasce ad Agrigento nel 1961 e insegna in una scuola primaria da trent’anni. Vive a Cattolica Eraclea, un piccolo paese della provincia di Agrigento e, quando gli impegni di lavoro glielo consentono, si reca a Monza, dove vivono i suoi fratelli e dove anche lei è cresciuta. Ama scrivere anche poesie dialettali ed è appassionata di storia della Sicilia e delle tradizioni popolari.

E’ possibile acquistare il libro su internet, ecco il link: https://www.lafeltrinelli.it/libri/milena-argento/era-solo-tutto-questo/9788865376423. Il volume in vendita nel periodo estivo anche nel supermarket Minosse di Eraclea Minoa.

“Era solo tutto questo”, scrive Milena Argento, è “dedicato a mia madre, memoria storica della mia famiglia e della mia vita, e asi suoi ricordi lontani, che mi hanno dato la possibilità di arricchire i contenuti di questo libro”.