Pesce enorme spiaggiato tra Capo Bianco e la foce del Platani: è già in avanzato stato di decomposizione

Un grande pesce, già in avanzato stato di decomposizione e ormai quasi ridotto in poltiglia, è stato avvistato nei giorni scorsi sulla battigia tra la scogliera di Capo Bianco e la foce del fiume Platani. Il pesce è stato più volte risucchiato dal mare e poi respinto di nuovo sulla battigia, praticamente  è ormai da diversi giorni che entra ed esce dall’acqua. Probabilmente si tratta di un balenottero o di uno squalo adulto, come quello che si è arenato lo scorso maggio sulla vicina spiaggia di Borgo Bonsignore “dopo un clamoroso combattimento mortale tra grandi predatori, avvenuto al largo dei nostri mari, un rarissimo caso, se non unico, in cui la vittima, invece che il pesce spada come avviene solitamente, è uno squalo di tre metri”, come ha documentato il responsabile scientifico del Wwf Sicilia Area Mediterranea, Mimmo Macaluso, dopo un accurato esame. Ieri un tonno rosso è stato ritrovato sulla spiaggia di Eraclea Minoa.