Sacco pieno di rifiuti davanti casa del sindaco di Montallegro, indagano i carabinieri: è un avvertimento?

Un sacco nero pieno di rifiuti davanti la porta dell’abitazione del sindaco di Montallegro Rina Scalia. Il primo cittadino parla di “atto vandalico”. Il fatto è stato denunciato ai carabinieri della locale stazione, diretti dal maresciallo Salvatore Pecoraro. Sembra non venga esclusa l’ipotesi di un “avvertimento”. A Montallegro, per due giorni, la raccolta porta a porta è stata ferma. La città ha dovuto confrontarsi con l’emergenza determinata dal passaggio – dopo l’aggiudicazione della gara – fra la vecchia e la nuova impresa che si occuperà del ritiro della spazzatura. In polemica con il sindaco, s’è anche dimesso – nei giorni scorsi – l’assessore all’Ambiente Antonino Zambito. “Ieri, tornando a casa ho trovato questo grosso sacco nero. Nessuno dei miei familiari ne sapeva niente e pertanto stamattina ho riferito ai carabinieri”, ha dichiarato il sindaco Rina Scalia. I carabinieri di Montallegro hanno sequestrato il sacco pieno di rifiuti e hanno avviato le indagini.