Cantieri di lavoro, l’elenco dei progetti comune per comune: saranno chiamate 17mila persone

Quasi tutti i comuni siciliani, 384 su 390, beneficeranno dei finanziamenti per i cantieri di lavoro, attività finanziate dalla Regione siciliana con fondi europei volte a stimolare l’occupazione dei soggetti più svantaggiati e allo stesso tempo a realizzare piccole opere pubbliche per la riqualificazione delle città dell’Isola. La condizione socio-economica, la bassa qualifica professionale e l’età avanzata sono i criteri presi in considerazione dai Centri per l’impiego al fine di formare le graduatorie e procedere alla relativa selezione del personale. Saranno 17mila le persone che verranno chiamate nei prossimi mesi.

L’ELENCO DEI CANTIERI DI LAVORO COMUNE PER COMUNE

Sono otto i cantieri che la Regione Siciliana ha finanziato al Comune di Sciacca, per un importo di 235 mila euro circa. Ne danno comunicazione il sindaco Francesca Valenti e l’assessore alle Politiche Sociali Annalisa Alongi. Per il finanziamento dei cantieri di lavoro nei comuni siciliani, il governo della Regione Siciliana ha stanziato lo scorso anno la somma complessiva di 50 milioni di euro nell’ambito del Piano di Azione e Coesione 2014/2020. L’Amministrazione comunale di Sciacca – ricordano il sindaco Francesca Valenti e l’assessore Annalisa Alongi – ha presentato la propria manifestazione d’interesse per usufruire dei finanziamenti e avviare i cantieri di lavoro, iniziativa che ha un importante carattere sociale per mitigare le condizioni di povertà e di emarginazione sociale provocate da carenza di opportunità occupazionali. E il Comune di Sciacca è risultato tra gli enti finanziati, e con una somma notevole, come risulta dal decreto del dirigente generale del Dipartimento Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro Francesca Garoffolo.