Migranti, presidio al porto di Catania: “Restiamo umani”

“Restiamo umani” e “Stop the attack on refuges”. Sono gli slogan di due striscioni esposti nel porto di Catania in un presidio organizzato dalla Rete Antirazzista Catanese per chiedere che vengano fatti scendere i migranti dalla nave Diciotti. Le forze dell’ordine non fanno avvicinare i manifestanti, una ventina, alla nave. Restano ancora a bordo di nave Diciotti, attraccata dalla notte scorsa nel porto di Catania, i 177 migranti soccorsi al largo di Lampedusa che da sei giorni attendono di poter toccare terra dopo una ripartizione tra i Paesi dell’Unione. Sul molo di levante – come riporta l’Ansa – ci sono Polizia di Stato, Carabinieri e militari della Capitaneria di Porto, che tengono lontani i giornalisti, ma non le organizzazioni di soccorso e volontari.