Agrigento, evade dai domiciliari per innaffiare le piante: pensionato di nuovo in manette

Nelle ultime ore, durante una intensificazione dei servizi di controllo del territorio disposta dal Comando Provinciale Carabinieri Agrigento, una gazzella del Nucleo Radiomobile si è recata presso l’abitazione di un 73 enne, ubicata nel quartiere “Fontanelle” di Agrigento, ove attualmente l’uomo è ristretto agli arresti domiciliari, al fine di verificare la sua regolare presenza in casa. Giunti nei pressi della dimora in questione, i Carabinieri sono rimasti incuriositi da un uomo che poco distante stava innaffiando alcune piante di un’aiuola lungo la strada. In quel momento, i militari si sono accorti che si trattava proprio della persona che doveva essere oggetto del controllo. Quando i militari si sono avvicinati per ammanettarlo, l’individuo ha cercato di minimizzare la situazione, nonostante fosse ben consapevole degli obblighi che doveva rispettare. E’ dunque costata cara la pausa al di fuori delle mura domestiche, per l’hobby del “pollice verde”, al pensionato agrigentino Carmelo Capraro, 73enne. Nei suoi confronti, sono subito scattate le manette ai polsi per “Evasione”. L’Autorità Giudiziaria ha già convalidato l’arresto eseguito nella flagranza dai Carabinieri, disponendo nuovamente gli arresti domiciliari.