Il Pistacchio di Raffadali verso la Dop: ”Proteggeremo il prodotto da concorrenti sleali e false imitazioni”

L’associazione per la tutela del Pistacchio di Raffadali ha inviato al MIPAAFT l’istanza per il riconoscimento, ai sensi del Reg UE 1151/2012 della denominazione DOP Pistacchio di Raffadali. “A seguito dell’istruttoria e del parere favorevole della Regione Siciliana – si legge in una nota del presidente Calogero Frenda – è stato redatta una proposta di disciplinare cui verrà data lettura in sede di pubblico accertamento con i funzionari del MIPAAFT in data 21 Settembre 2018 alle ore 16:00 presso la Sala Consiliare del Comune di Raffadali sita in via Porta Palermo, 27. Tutti produttori, gli operatori economici di filiera le organizzazioni di categoria e le Istituzioni Locali dei comuni di Raffadali, Joppolo Giancaxio, Santa Elisabetta, Agrigento, Cianciana, Favara, Racalmuto, Sant’Angelo Muxaro, San Biagio Platani, Cattolica Eraclea, Casteltermini, Santo Stefano Quisquina, Aragona sono invitate a partecipare”.

Perché la Dop

Il Pistacchio di Raffadali è un prodotto che rappresenta la punta di diamante, in termini di qualità, nel panorama agroalimentare. Per l’Italia queste ed altre produzioni non hanno solo un cospicuo peso economico; fanno anche parte della nostra cultura, del nostro saper fare, dei valori legati al territorio, e spesso anche dei nostri paesaggi. Salvaguardare e valorizzare queste nostre produzioni è, quindi, un fatto di vitale importanza non solo economica e non solo per l’agricoltura.

Vantaggi della Dop

Protezione del prodotto da concorrenti sleali e false imitazioni: questi sistemi consentono ai consumatori di identificare i prodotti caratterizzati da particolari qualità legate all’origine e/o al metodo di produzione. Incremento del valore economico del prodotto : i consumatori alla ricerca di prodotti di qualità sono disposti a pagare di più per acquistare prodotti autentici di una particolare zona geografica. Possibilità di accedere a finanziamenti agevolati e a fondo perduto: per l’acquisto di macchine e attrezzature utili a miglioramento delle produzioni e al completamento della filiera. Progetti per la valorizzazione e promozione del prodotto : pubblicità, partecipazione a fiere, stand promozionali