Mafia, rubato busto bronzo Strage Pizzolungo. Margherita Asta: restituitelo era stato donato da mio padre

E’ stato rubato il mezzobusto in bronzo e danneggiata la stele che ricordano ila morte dei gemellini Giuseppe e Salvatore Asta, morti, assieme alla madre Barbara Rizzo, il 2 aprile 1985 a Pizzolungo, nell’attentato mafioso contro il sostituto procuratore Carlo Palermo (rimasto illeso). I vandali nella notte sono entrati in azione nel cortile della scuola dell’infanzia di Trapani intitolata ai gemellini. “Sono molto amareggiata e dispiaciuta perché forse il busto raffigurante i miei cari poteva esser messo in sicurezza visto che era stato lasciato a terra da alcuni ladri-vandali”. Lo dice Margherita Asta, sorella dei gemellini morti nella strage. “Faccio un appello – scrive Asta su Fb – restituite questa statua per quello che rappresenta. Restituitela per favore, era stata donata da mio padre per mantenere viva la memoria della mia mamma e dei miei fratelli”.