Migranti, Perconti (M5s): ”Condanniamo fermamente grave episodio di razzismo a Raffadali”

“Un migrante sedicenne, da un anno in Italia e ospite di una comunità di seconda accoglienza per minorenni non accompagnati di Raffadali (Ag), è stato aggredito a calci e pugni. E gli hanno urlato contro ‘ritorna nel tuo Paese’. Condanniamo fermamente questi episodi di violenza a sfondo razzista”, cosi in una nota Filippo Perconti, portavoce alla Camera del MoVimento 5 stelle. “L’aggressione razzista subita dal sedicenne tunisino è la quinta denunciata in Sicilia nell’ultimo periodo. La nostra terra ha una solida tradizione di accoglienza e l’integrazione di questi minori è promossa dal lavoro attento e scrupoloso degli educatori di queste piccole comunità. ‘La mano di Francesco’, a Raffadali, accoglie 9 minorenni, tutti iscritti a scuola e con i documenti e permessi della Questura in regola”, continua Perconti. “Un punto su cui mi preme insistere è l’importanza di innovare i servizi con finalità di inclusione ed evitare effetti di stigmatizzazione”, conclude Perconti.