Restyling Gazzetta Sud e Giornale Sicilia: testate rinnovate, leggibilità e saranno full color

Da domani, 15 settembre, i quotidiani Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia saranno in edicola con una nuova veste grafica, entrambi in full color. Una tappa strategica del percorso di sviluppo imprenditoriale intrapreso dalla Società editrice sud (Ses) che, dopo aver riunito nei mesi scorsi in un’unica compagine societaria le storiche testate siciliane acquisendo la quota di controllo del Giornale di Sicilia Editoriale Poligrafica Spa, offre adesso due prodotti editoriali rinnovati. L’impaginazione, spiega il gruppo editoriale, è stata ripensata con l’intento di agevolare la lettura e renderla ancora più piacevole, offrendo al contempo nuovi spunti giornalistici e tipografici. Come iniziativa collaterale domani sera a Taormina si etrrà il “GDShow- Una serata con le stelle”, spettacolo di beneficenza organizzato da GDS Media&Communication con la Sea che è sold out con 4.300 biglietti venduti.

Il rinnovamento grafico riguarda testata, leggibilità colore. Un ‘regalo’ che la Ses, guidata dal presidente Giovanni Morgante, offre ai lettori per incentivare il gradimento, specie verso i più giovani. I giornali che, come qualcuno “di famiglia”, entrano ogni mattina nelle case dei lettori nel solco della tradizione del quotidiano palermitano, fondato nel 1860 da Girolamo Ardizzone, e dall’imprenditore Uberto Bonino, che nel 1952 a Messina diede vita alla Gazzetta del Sud, per poi per diventare leader dell’informazione in Calabria. Un gruppo editoriale articolato, che copre oggi buona parte del Mezzogiorno con una informazione completa e multimediale: i quotidiani Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia, le televisioni Tgs e Rtp, le radio Rgs e Antenna dello Stretto e i siti web. E da oggi il sito www.gazzettadelsud.it ha una rinnovata immagine, con un potenziamento dei contenuti e della velocità di consultazione. La pubblicità locale è gestita dalla Gds Media & Communication, quella nazionale dalla Rcs MediaGroup, mentre il 51% della Ses Spa farà sempre capo alla Fondazione Bonino Pulejo di Messina, che svolge le sue attività non profit in Sicilia e Calabria.

La foto in alto è stata pubblicata dal vice direttore del Giornale di Sicilia Marco Romano su Facebook: “La nuova grafica messa a punto, menabo pronti, ingombri pubblicitari piazzati, specialone sul Papa definito, prima pagina in lavorazione, giornalisti e poligrafici già all’opera. Ci siamo, quindi. Cambiamo pelle (con sbirciatina sulla nuova testata): domani in edicola il nuovo Giornale di Sicilia in una edizione extralarge di 72 pagine.