Prevenzione nell’Agrigentino, onlus A Cuore Aperto dona misuratori di pressione ai volontari vincenziani

L’associazione onlus “A Cuore Aperto”, presieduta dal cardiochirurgo Giovanni Ruvolo, ha donato ai diversi gruppi di volontari vincenziani della provincia di Agrigento dei misuratori automatici di pressione. La consegna è avvenuta ieri nel corso del convegno interprovinciale dei Gruppi di Volontariato Vincenziano che si è svolto ieri a Montevago nell’ambito delle celebrazioni del 50° anniversario del terremoto del Belìce. Ha partecipato all’iniziativa anche il cardiologo Fabio Triolo, tra i medici volontari di “A Cuore Aperto”. Sono stati donati pure dei kit per la misurazione della glicemia grazie alla collaborazione dell’associazione regionale Diabetici e Celiaci “Danilo Dolci” presieduta dal professor Orazio De Guilmi.

“Il volontariato è fondamentale – ha detto il professor Giovanni Ruvolo – per cercare di sopperire a delle carenze che a volte nel campo della sanità e in altri campi con l’alibi della mancanza di risorse economiche. Come associazione A Cuore Aperto abbiamo sempre collaborato con diverse associazioni tra cui i Gruppi di Volontariato Vincenziano, abbiamo promosso nell’Agrigentino diverse giornate per la prevenzione delle malattie cardiovascolari. Vogliamo sempre cercare di rafforzare questo concetto di unione tra le associazioni per meglio offrire i servizi e stavolta abbiamo donato dei manometri di pressione ai vari gruppi di volontari vincenziani della Diocesi di Agrigento in modo tale che siano sempre più facilitate le misurazioni delle pressioni e quindi prevenire eventuali alterazioni cardiovascolari che sono gravi e che possono portare a gravi conseguenze”.